Storia

La Fondazione Fabretti ONLUS è nata il 30 giugno 1999, per iniziativa dell’allora presidente della Società per la Cremazione di Torino, Luciano Scagliarini, che è riuscito a sensibilizzare gli enti locali e le università piemontesi e a coinvolgerli come soci fondatori dell’istituzione nascente.
In collaborazione con la Società per la Cremazione di Torino sono stati raccolti fondi documentari in Italia e in Europa per tracciare la storia del movimento cremazionista, dando vita ad un archivio storico e ad una biblioteca specializzata.

Nella prima fase, dalla nascita della Fondazione al 2002, il nostro lavoro si è caratterizzato per un interesse di tipo storico culturale. La riflessione teorica, tuttavia, si è andata progressivamente allargando, per aprirsi a tematiche di ordine più generale. A partire dal 2002 inizia una seconda fase, caratterizzata da un orientamento tanatologico di ampio respiro e dall’adozione di un approccio interdisciplinare. Nei diversi progetti di ricerca attuati in questa fase, oltre ai temi storici, sono stati affrontati temi antropologici, sociologici, filosofici, etici e letterari all’interno di una riflessione sulla contemporaneità e il suo problematico rapporto con la morte.
La Fondazione Fabretti ha anche partecipato alla progettazione del rito del commiato e del percorso formativo per i cerimonieri, per dare tempestiva risposta alle esigenze introdotte dalla Legge 130 del 31 marzo 2001.