Rivista Studi Tanatologici

Studi tanatologici, edita dalla Fondazione A. Fabretti, è l’unica rivista scientifica in Italia specializzata nel tema della morte e del morire.

La tanatologia, punto d’incontro tra molteplici campi di conoscenza, è il nodo intorno al quale convergono discipline come la storia, l’antropologia, la sociologia, la medicina, la psicologia e altre ancora. La nostra rivista è, dunque, interdisciplinare e aperta alle esperienze nazionali e internazionali.

La sezione centrale, “Studi e ricerche”, affronta tematiche quali: i riti e le pratiche funebri; la morte in una prospettiva transculturale; il lutto; i cimiteri e le politiche funerarie; le rappresentazioni della malattia, del corpo, dell’invecchiamento e della morte; le decisioni di fine vita, l’eutanasia e altre questioni nel campo della bioetica; le cure palliative; la morte e il morire in una prospettiva socio- culturale.

Sono inoltre previste in ogni numero: la sezione Tanatografie, che propone la descrizione e l’analisi dei riti funebri in uno specifico contesto culturale, storico o religioso; la sezione Riflessioni, non sottoposta a referaggio per consentire una maggior flessibilità stilistica e concettuale; un glossario tanatologico e una rubrica che raccoglie recensioni delle più recenti pubblicazioni specializzate.

La rivista intende garantire una ampia diffusione sia cartacea sia online, promuovendo il libero accesso attraverso le maggiori piattaforme di open access e può essere scaricata gratuitamente dal sito nell’AREA DOWNLOAD.

Studi tanatologici è riconosciuta ANVUR per il settore 11 “Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche” (fascia “b”). La nostra pubblicazione garantisce un alto livello di qualità scientifica attraverso un rigoroso processo di referaggio in lettura cieca. Gli articoli sono sottoposti a esperti del tema che esprimeranno un parere al Comitato di redazione.

Invitiamo tutti gli autori interessati a proporre articoli originali e inediti per la sezione “Studi e ricerche”. I contributi possono essere inviati in quattro lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo) e devono avere una lunghezza complessiva compresa fra 30.000 e 40.000 caratteri (spazi inclusi). È inoltre possibile proporre delle recensioni di volumi di ambito tanatologico, la cui lunghezza complessiva deve essere compresa fra i 4.000 e i 6.000 caratteri. Essi devono essere redatti con le seguenti Norme redazionali.

Tutti i contributi devono essere inviati all’indirizzo email info@fondazionefabretti.it oppure cristinavargas@fondazionefabretti.it, corredati da un breve profilo bio-bibliografico dell’autore.

Per acquistare i precedenti numeri della rivista visita il nostro NEGOZIO ONLINE.